Giorgio Sannino

Giorgio Sannino

Giorgio Sannino Strati – 11 maggio-8 giugno Il modo in cui Sannino alterna temi figurativi – perlopiù volti – a motivi astratti potrebbe far pensare che almeno una parte della sua opera sia dedicata alla rappresentazione, a ripresentare cioè un certo stato di cose. Chi vi creda, ne godrà come si gode di un arredo e mancherà di cogliere – mi pare – il gesto fondamentale dell’autore. Che, se possibile, è quello di mettersi da parte. Le sue opere sono infatti intente, anzi rapite, assai più che da una rappresentazione, da una manifestazione. Manifestazione della propria matericità, del loro concatenarsi […]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi